HomeIl progettoIn ondaLa videotecaLe BibliotecheCreditsContatti
Novità
Biblioteca dell’Abbazia di Montecassino
Dario Pisano
Le origini della lingua italiana
home
Update: 14-08-2017
Tra i documenti più importanti dell'Abbazia di Montecassino ci sono le migliaia di pergamene che raccontano la storia dei rapporti tra l’Abbazia e i principi locali o semplici privati. Celebre per il posto che occupa nella storia della lingua italiana è il placito giudicato, una sorta di sentenza – realizzato nel 960 a Capua, sede del principe longobardo, in cui troviamo per la prima volta l’inserzione consapevole di una testimonianza in volgare in un documento di natura giuridica ufficialmente redatto, per il resto, in latino. Si riferisce al contenzioso sviluppatosi intorno a una proprietà, rivendicata dai monaci. L’espressione è: «Sao ko kelle terre per kelle fini, que ki contene, trenta anni le possette parte Sancti Benedicti». Qui già il sao (so), che si distingue nettamente dal dialettale saccio, codifica in modo inequivocabile la conseguita consapevolezza di una nuova lingua. I linguisti, i filologi romanzi riconoscono in questo documento la prima vera testimonianza ufficiale del volgare italiano.

La Biblioteca Universitaria di Padova
L'itinerarium di Marin Sanudo
La Biblioteca Angelica
Leendert Spruit
I libri prohibiti dell'Angelica
La Biblioteca Angelica
Ang. lat. 1474 - XIII sec.
Fiammetta Terlizzi
Petrus de Ebulo
De balneis Puteolanis
La Biblioteca Angelica
Luca Marcozzi
L'origine della stampa a Roma
Il De oratore di Cicerone
La Biblioteca Statale del Monumento Nazionale Badia di Cava
Maria Galante, Leone Morinelli
Pergamena dell'anno 792 a.C.
Morgengabe, il dono del mattino
La Biblioteca Riccardiana di Firenze
Documentario integrale