HomeIl progettoIn ondaLa videotecaLe BibliotecheCreditsContatti
La Biblioteca Nazionale Austriaca
Origine dei
manoscritti antichi (edizione italiana)

Andreas Fingernagel
indietro ←
Il dott. Andreas Fingernagel, già responsabile del dipartimento manoscritti della Biblioteca Nazionale Austriaca, per illustrare la preziosa collezione ha scelto l’Evangeliario di Giovanni di Troppau. Il nome è dovuto al fatto che il miniatore e amanuense, alla fine del manoscritto si firma e vi appone la data, che è l’anno 1368. È degno di nota che questo codice, provvisto della rappresentazione di uno stemma, suggerisce il nome del committente: il duca Albrecht III, il quale, perciò, è considerato il primo collezionista di libri degli Asburgo. La sua particolarità è che è stato sempre trasmesso in eredità all’interno della dinastia. La prova più certa la troviamo sulla prima pagina, dove sono iscritte le iniziali A.E.I.O.U. (Austriae Est Imperare Orbi Universo), motto che si collega all’imperatore Federico III, re romano-tedesco, e all’anno 1444.

videoteca

Johanna Rachinger
Un universo multiculturale
e multimediale (ediz. italiana)
Johanna Rachinger
Ein multimedialer
und multikultureller Kosmos (ediz. tedesca)
Andreas Fingernagel
Herkunft der Handschriften (edizione tedesca)
Bernhard Palme
Il Museo e il Dipartimento dei Papiri
Katharina Manojlovic
Il Museo della Letteratura
Friedrich Stadler
Ludwig Wittgenstein (edizione italiana)
Friedrich Stadler
Ludwig Wittgenstein (edizione tedesca)

in preparazione

La grandiosa Prunksaal
Thomas Leibnitz
Il dipartimento di Musica
Il Museo dell'Esperanto
Il Museo dei globi
Il Museo di Efeso
Claudio Monteverdi
Il ritorno di Ulisse in Patria
Thomas Leibnitz
Il dipartimento di Musica
Teresa Agnesi Pinottini
Il complesso dell'Hofburg e
il Kunsthistorisches Museum
La collezione d'arte
degli imperatori
Il Museo degli strumenti musicali
Herta Nagl
Gottfried W. von Leibniz
Chiesa di Sant'Agostino
La Messa dell'incoronazione
di W. A. Mozart
Antoio Canovs
Monumento funebre a
Maria Cristina d'Austria