HomeIl progettoIn ondaLa videotecaLe BibliotecheCreditsContatti
La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
Arte in Biblioteca
Paola Puglisi
indietro ←
Il 31 gennaio 1975 il Ministro per i Beni Culturali e ambientali Giovanni Spadolini inaugurò al Castro Pretorio la nuova sede della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica Giovanni Leone, del Presidente del Consiglio Aldo Moro e della Camera Sandro Pertini. La Biblioteca Nazionale apre al pubblico «La grande Biblioteca d'Italia». Bibliotecari, architetti e artisti all'opera: 1975-2015, un nuovo spazio espositivo permanente, a cura del Direttore Andrea De Pasquale, nato per celebrare i quarant'anni anni da quella storica riapertura e i cinquant'anni dall'inizio dei lavori di costruzione della sede di Castro Pretorio. Per il nuovo edificio della biblioteca fu bandito un concorso nel 1959, cui parteciparono i più importanti architetti dell'epoca. Ben trentadue furono i progetti in competizione, nei quali era prefigurata anche una sistemazione dell'intera area urbanistica del Castro Pretorio, sulla quale incidevano i resti romani delle mura e del Castrum originario. La maggior parte dei progetti reca il segno dell'International Style. La nuova sede si caratterizzò fin dall'inizio come luogo di valorizzazione e fruizione dell'arte contemporanea. Alla costruzione dell'edificio seguì, quindi, nel 1970 un bando per l'ideazione e la realizzazione di opere d'arte, che furono poi realizzate da importanti artisti dell'epoca: per le sculture Osvaldo Calò, Saverio D'Eugenio, Oreste Dequel, Silvio Olivo, Ariosto Trinchera, Luigi Venturini, Raul Vistoli, Franco Cannilla, Carlo Carchietti, Pietro Consagra, Augusto Vanarelli, Aldo Caron; per gli arazzi Afro e Capogrossi; per gli affreschi Anna Romano, che realizzò anche il grande soffitto in legno per la Sala conferenze. L'attuale sede della Biblioteca, dunque, oltre a rappresentare un momento di sintesi di alcune tendenze del dibattito architettonico del secondo dopoguerra, coniuga insieme arte ed architettura ed è contenitore di uno "spaccato" delle correnti artistiche più rappresentative degli anni '60 e '70 del secolo scorso.

videoteca

Andrea De Pasquale
Spazi900
Eleonora Cardinale
Spazi900 - La Sala Pasolini
Carlo Cecchi
Elsa Morante
L'isola di Arturo
Carlo Cecchi e Rita Marcotulli
Elsa Morante
Il mondo salvato dai ragazzini
Paola Puglisi
La Sala Romana
Margherita Breccia Fratadocchi
Uno sguardo ai tesori della Sala Manoscritti: ‏codici e autografi
Paola Puglisi
Gli autografi di
Giuseppe Gioachino Belli
Giuliana Zagra, Eleonora Cardinale
La Sala Falqui
Margherita Breccia Fratadocchi
I disegni di Gaspar van Wittel
Paola Puglisi
Lo stile di Gaspar van Wittel
Margherita Breccia Fratadocchi
Uno sguardo ai tesori della Sala Manoscritti e rari.
Ludovica Tiberti
Stampe e disegni
Ludovica Tiberti
Per un monumento a
Vittorio Emanuele II
Comunicato Stampa -
Nuovi servizi e nuovi progetti

in preparazione

Daniele Morante, Guliana Zagra
Lettere di e a Elsa Morante
Marina Battaglini
Farmacopea ordinata e classificata Dinastia Ming, Pechino 1503
Silvana Loasses, Matteo Villani
Il deposito legale
Luigi De Angelis, Marina Tinto
La sala Emeroteca
Claudia Di Lillo
Il laboratorio di restauro
Silvana de Capua
I rapporti con le grandi biblioteche europee
Antonietta Conti
Bartolomeo da Pareto
Carta nautica del 1455
Grazia Deledda
Lettere da Stoccolma